Help Desk per il quaderno di campagna

Pubblicato da Papi Pierluigi

Terremerse, attraverso il servizio Help Desk Campagna, si prefigge di assistere i propri Soci nella compilazione del Quaderno di Campagna della loro azienda tramite l’utilizzo del software GIAS di Agronica, uno degli strumenti più potenti presenti al momento sul mercato che permette di effettuare controlli su tutti gli obblighi presenti nelle etichetta in tempo reale riguardanti l’utilizzabilità del prodotto, la data del trattamento (gestione in commercio, revoche, fine commercializzazioni, fine scorta), i campi di impiego (colture per cui il prodotto è registrato), dosaggi, volumi d’acqua, numero dei trattamenti, intervallo di tempo tra i trattamenti, avversità, dichiarazione superamento soglie, carenza.

Inoltre, per certificazioni volontarie (es.: GlobalG.A.P., misure agroambientali) assume particolare importanza anche il controllo sulla presenza e validità del patentino per il responsabile del trattamento, la gestione del personale e delle macchine impiegati per il trattamento e la gestione dei dati di rilievo delle piogge (disponibilità dei dati per Regione Emilia-Romagna, disponibilità di altri dati se caricati, ad esempio con collegamento delle capannine meteo del cliente).

Tutte le procedure (Registri trattamenti, concimazioni, magazzini, adempimenti normativa nitrati, biologico, ecc.) utilizzate da GIAS sono sviluppate e aggiornate secondo le normative comunitarie, nazionali e regionali; sono già da tempo approvate dagli Enti competenti e sfruttati dagli stessi per effettuare i controlli nelle aziende agricole.

L’aspetto fondamentale per offrire ai Soci una consulenza puntuale ed efficiente, oltre all’utilizzo di un software, è il continuo rapporto con i Tecnici di campagna che rappresentano il punto di contatto quasi giornaliero fra Terremerse e le aziende agricole per tenere aggiornati gli agricoltori sulle novità riguardanti i prodotti fitosanitari e i disciplinari di produzione.

In conclusione, lo scopo del registro è anche quello di fornire il quadro complessivo della pressione "ambientale" derivante dall'utilizzo dei prodotti fitosanitari nell'azienda, in un contesto di opinione pubblica in cui l’agricoltore convenzionale viene spesso denigrato.

Il Quaderno di Campagna, introdotto per la prima volta ormai nel lontano 1991, è un registro dei trattamenti obbligatorio per legge per tutte le aziende agricole che utilizzano prodotti fitosanitari per la difesa delle proprie coltivazioni.

Attraverso un Quaderno di Campagna aggiornato in tempo reale, quindi, l’agricoltore è in grado di dimostrare nei confronti degli innumerevoli enti di controllo da cui può subire ispezioni, la salubrità delle proprie produzioni esibendo l’insieme degli interventi effettuati in campagna.

Proprio per questo è fondamentale aggiornarlo continuamente anche avvalendosi di professionisti e di software che dispongono di banche dati in perenne evoluzione per seguire le modifiche quasi giornaliere delle etichette dei prodotti fitosanitari e dei disciplinari di produzione.