TERREMERSE SCRIVE UNA NUOVA STORIA

Pubblicato da Papi Pierluigi

Con la chiusura dell’esercizio 2018 la Cooperativa entra in una fase nuova della propria storia: da un lato la cessione del ramo d’azienda ortofrutta fresco ridisegna la strategia di Terremerse,

focalizzata nell’integrazione tra Agroforniture e Grandi Colture (colture estensive, prodotti cerealproteici, orticole industriali); dall’altro l’organizzazione interna e il sistema dei ruoli modificano in funzione del nuovo assetto strategico e del ricambio generazionale che riguarda alcune importanti figure interne. «Nel primo semestre del 2019 la Cooperativa - afferma Emilio Sabatini, Direttore Generale di Terremerse - oltre ad aver acquisito un magazzino a Ostiglia (MN), ha preso in affitto (con possibilità di riscatto) dal Consorzio agrario dell’Adriatico un cento stoccaggio cereali nel nord delle Marche (Comune di Orciano). In entrambi i casi l’obiettivo è di servire nuovi territori con la vendita dei mezzi tecnici e il ritiro di prodotti cerealproteici. Inoltre - aggiunge il Direttore - è in itinere un’importante operazione di acquisizione nel Veneto con lo scopo d’incrementare la quota di mercato sul settore Agroforniture già detenuta attraverso la controllata Agriservice2016. Sul versante del settore Carni, le nuove linee di produzione (elaborati e Pronti da Cuocere) hanno permesso di accedere a nuovi canali di mercato, in particolare la GDO in Germania e nuovi importanti clienti nazionali».