Cereali: i contratti di valorizzazione

Pubblicato da Papi Pierluigi


Cereali: i contratti di valorizzazione 2013/2014

La continua ricerca del miglioramento quali-quantitativo delle colture cerealicole, ottenuto anche attraverso l’adozione delle linee tecniche produttive messe a punto dal lavoro del Settore Ricerca e Sviluppo e consigliate dalla nostra Rete Tecnica, deve trovare un adeguato riscontro sui mercati di sbocco.

 

 

La qualità dei cereali nasce attraverso l'impegno del produttore agricolo: a Terremerse spetta il compito di conservarla e di valorizzarla sui mercati.

Per fare questo è fondamentale una gestione differenziata del prodotto conferito.

Tale differenzazione permette a Terremerse di soddisfare le specifiche richieste dell’industria molitoria uscendo dalla logica delle produzioni indifferenziate.

Su questa politica da anni la Cooperativa investe e per tale motivo si confermano i Contratti di Valorizzazione.

 

Ai produttori che aderiranno a questi Contratti andranno riconosciuti premi per la valorizzazione. I premi sono collegati al raggiungimento delle caratteristiche qualitative minime definite da ciascun contratto. Ai contratti, inoltre, sono allegati i Disciplinari di Produzione in cui sono indicate le linee tecniche produttive più adeguate per il raggiungimento delle caratteristiche qualitative e quantitative.

 

 

Contratti di Valorizzazione che la Cooperativa propone per la Campagna 2013/2014:

 

Frumento Duro

Contratto Grano Duro Alta Qualità Barilla

Contratto Grano Duro Linea Baby Food

Frumento Tenero

Contratto Grano Tenero Speciale Linea Baby Food

Contratto Grano Tenero Fino Linea Baby Food

Contratto Grano Tenero Biscottiero

Contratto Pane BIO

 

Per studiare le soluzioni più idonee alle esigenze degli agricoltori e avere tutte le informazioni necessarie, occorre prendere contatto con i Tecnici della Rete di Terremerse.