Le certificazioni del processo cereali

Pubblicato da Papi Pierluigi


Le certificazioni del processo cereali

Con lo scopo di valorizzare le produzioni ricevute, essiccate, stoccate e commercializzate nei propri Centri di stoccaggio e di essiccazione, Terremerse nel tempo ha ottenuto, e successivamente mantenuto dopo attente verifiche effettuate dai più riconosciuti Enti indipendenti, le certificazioni di sistema e di prodotto sotto riportate.

 

• Certificazione del sistema QUALITÀ secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 per i propri Centri di San Giovanni di Ostellato, Filo di Argenta e Sant’Alberto. Questa è stata la prima Certificazione di sistema ottenuta da Terremerse che applica gli stessi requisiti in tutti i Centri di essiccazione e stoccaggio.

• Certificazioni di prodotto come la Certificazione del commercio e dello stoccaggio di cereali e oleaginose BIOLOGICI, frumento tenero e duro, mais, girasole, sia nella Sede di Bagnacavallo sia nei Centri di San Giovanni di Ostellato, Massa Fiscaglia, Filo di Argenta e Sant’Alberto. Terremerse è in grado di fornire prodotti biologici a un mercato che riconosce una valorizzazione del prezzo rispetto ai prodotti convenzionali.

• Altre Certificazioni di prodotto ottenute e mantenute sono quelle relative alla Rintracciabilità delle produzioni di frumento tenero e duro e orzo e alla Rintracciabilità e adesione al Protocollo Regionale per il controllo delle micotossine del mais.

Dopo il concetto di produrre in Qualità introdotto negli anni 90, una nuova necessità si è recentemente manifestata: quella di produrre in Sostenibilità. Terremerse, una delle realtà più presenti in campo nazionale sulla valorizzazione delle produzioni dei propri Soci, ha accettato e fatta sua l’idea di produrre in modo sostenibile. Su questa linea ha ottenuto nel 2013 la Certificazione europea 2BSvs di sostenibilità ambientale per le produzioni di oleaginose quali colza, girasole e soia per i Centri di San Giovanni di Ostellato, Massa Fiscaglia, Filo di Argenta, Ravenna, Sant’Alberto e Ceresara. Ma il percorso non ha un termine, un punto di arrivo; anzi un punto di arrivo c’è ed è l’aggiornamento continuo delle certificazioni che intendono accrescere il valore delle produzioni.

È in questa linea che l’impegno di Terremerse, volto alla soddisfazione dei propri Clienti, ha portato all’ottenimento di una nuova certificazione. Terremerse ha superato positivamente l’Audit di Certificazione dello Schema olandese GMP+B3 Commercio, stoccaggio & trasferimenti di sorgo per i propri Centri di San Giovanni di Ostellato, Massa Fiscaglia e Ravenna.

Le Certificazioni di sistema e di prodotto non rappresentano un fine, ma un mezzo attraverso il quale Terremerse intende rispondere alle richieste del mercato e delle specifiche dei Clienti.